Ingrosso Idraulica - Grossisti TermoIdraulica

vantaggi dell'aria condizionata con condizionatore monosplit

Aria condizionata: tutti i pro e i contro

in Condizionamento

Scopri vantaggi e svantaggi dell’uso dell’aria condizionata e come installare correttamente un condizionatore

Rimedio contro l’afa estiva che ha preso d’assalto il nostro Paese, l’aria condizionata crea un clima ideale per sopportare queste calde giornate e, perciò, sempre più italiani ricorrono all’installazione di un condizionatore nella propria casa e nell’ambiente lavorativo.

Se da un lato l’aria condizionata aiuta ad affrontare la calura estiva, dall’altro un’errata collocazione dell’impianto può essere addirittura dannosa per la nostra salute. Di seguito riportiamo tutti i pro e i contro dell’aria condizionata, nonché indicazioni per la corretta installazione di un condizionatore.

Vantaggi dell’aria condizionata

I benefici dell’aria condizionata, oltre al sollievo dal caldo, sono:

  • Riduzione dell’umidità
  • Migliore riposo
  • Minore sudorazione
  • Difesa da colpi di calore

Questi fattori si rivelano particolarmente importanti per alcune tipologie di malati cronici, come i cardiopatici che incorrono in gravi pericoli in caso di clima troppo caldo. Per questo motivo, sono sempre di più le case di riposo che si dotano di un impianto di condizionamento.

Svantaggi dell’aria condizionata

Quando usata in maniera scorretta, l’aria condizionata può provocare danni alla nostra salute. Se non si effettua la pulizia dei filtri e la manutenzione ordinaria, il condizionatore può diventare veicolo non solo di allergeni quali polline e polvere, ma anche di insetti e microrganismi responsabili della Legionella Pneumophila, causa di patologie come la malattia del legionario o la febbre di Pontiac.

Inoltre, se si imposta la temperatura con una differenza maggiore di sei gradi rispetto a quella esterna, il nostro organismo viene sottoposto ad un passaggio tra caldo e freddo (e viceversa) troppo repentino. Le conseguenze vanno dall’insorgere di mal di gola e mal di orecchio, fino a contratture muscolari e problemi alle articolazioni.

Oltre alla giusta temperatura, si possono adottare altri accorgimenti per usare correttamente l’aria condizionata: restare ad una distanza di sicurezza ed evitare di mettersi alle spalle del dispositivo, indossare un fazzoletto al collo e indossare canottiera o maglietta sotto alla camicia, attendere prima di accendere il condizionatore quando si è sudati.

La corretta installazione di un condizionatore

Per creare un clima ideale è importante sapere dove posizionare l’aria condizionata:

  • Mai scegliere una parte assolata, diminuirebbe l’efficienza energetica
  • La distanza della parte frontale deve essere superiore ai 3 metri, per evitare l’effetto “rimbalzo”
  • Il getto dell’aria deve puntare ad una zona di transito
  • I bocchettoni dell’aria devono puntare verso l’alto

Bisogna considerare, inoltre, che i condizionatori necessitano di un’unita esterna da collocare in un balcone o affissa alla parete. Quando esigenze architettoniche e/o di spazio, oppure il regolamento condominiale, non lo permettono, puoi proporre ai tuoi clienti condizionatori senza unità esterna, argomento che tratteremo nel nostro prossimo articolo.